Cerca
Filters
Close
  • Home
  • Prodotti
  • Profilo
  • Contatti
  • Notizie
  • Condizioni di utilizzo
  • OUTLET

Cacao Azteque 100ml, Perris Montecarlo

Il Cacao è originario del Centro America, gli Aztechi furono tra le prime popolazioni a utilizzarlo, a scoprire le sue proprietà uniche e presentarle al mondo. Cristoforo Colombo conobbe il cacao durante i suoi viaggi in America, ma fu il conquistador Hernàn Cortés, proprio alla corte di Montezuma, a farne tesoro e a portarlo nel Vecchio Continente. L’albero del cacao (Theobroma cacao) è un sempreverde con frutti allungati che diventano rossastri una volta maturi, e contengono fino a quaranta semi di cacao. Le fave di cacao erano considerate un dono di Quetzalcoatl, il dio della saggezza, che le leggende riportano, scese sulla Terra sui raggi di una stella portando con sé un albero di cacao rubato dal giardino del paradiso. Secondo i Toltechi, altra popolazione del Centro America, la stella delle leggende era in realtà il pianeta Venere. Il chocoatl, invece, bevanda amara a base di fave di cacao pestate e ricca di peperoncino e cardamomo, vera delizia per il palato veniva chiamato “cibo degli dei”. Si diceva che questo elisir donasse il potere e la saggezza degli dei. Per questa ragione, Montezuma, l’ultimo dei re indipendenti degli Aztechi, ne era così ghiotto da berne fino a cinquanta tazze al giorno! L’assoluta di cacao è una rara e preziosa essenza usata in profumeria che crea una densa, liquorosa e balsamica nota, dall’aroma ricco e penetrante.
Produttore:: PERRIS
€145,00
€99,00

Il Cacao è originario del Centro America, gli Aztechi furono tra le prime popolazioni a utilizzarlo, a scoprire le sue proprietà uniche e presentarle al mondo. Cristoforo Colombo conobbe il cacao durante i suoi viaggi in America, ma fu il conquistador Hernàn Cortés, proprio alla corte di Montezuma, a farne tesoro e a portarlo nel Vecchio Continente. L’albero del cacao (Theobroma cacao) è un sempreverde con frutti allungati che diventano rossastri una volta maturi, e contengono fino a quaranta semi di cacao. Le fave di cacao erano considerate un dono di Quetzalcoatl, il dio della saggezza, che le leggende riportano, scese sulla Terra sui raggi di una stella portando con sé un albero di cacao rubato dal giardino del paradiso. Secondo i Toltechi, altra popolazione del Centro America, la stella delle leggende era in realtà il pianeta Venere. Il chocoatl, invece, bevanda amara a base di fave di cacao pestate e ricca di peperoncino e cardamomo, vera delizia per il palato veniva chiamato “cibo degli dei”. Si diceva che questo elisir donasse il potere e la saggezza degli dei. Per questa ragione, Montezuma, l’ultimo dei re indipendenti degli Aztechi, ne era così ghiotto da berne fino a cinquanta tazze al giorno! L’assoluta di cacao è una rara e preziosa essenza usata in profumeria che crea una densa, liquorosa e balsamica nota, dall’aroma ricco e penetrante.

 

 
Scrivi una recensione
  • Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni
  • Pessimo
  • Eccellente
Tag del prodotto
top